sabato 17 novembre 2007

Berlin, 17. November 2007

Berlin, 17. November 2007

Domanda del giorno: è così difficile dire “Ros”? Perché anche mamma dice “Rosa”?
Oggi megacolazione: un tipo che era fuori in veranda a fumare quando è rientrato mi ha detto “morgen” poi ha visto il mio vassoio e ha aggiunto “guten appetit”; ma andiamo con ordine.
Doccia nel bagno piccolo, cambio d'abiti, finalmente, oggi dovrei fare la lavatrice colorata; poi giù in cucina per preparare la colazione, e sul soppalco ho intravisto “Mimosa” che già mangiava; io avevo un vassoio con piattino con cinque fette di pane tostato, burro, marmellata, una mela (le devo finire), e il caffè della macchinetta con una goccia di latte; mi sono seduta in salotto, anche se il tavolo era spostato verso “Mimosa” ed ero un po' lontano, anche se l'ho avvicinato, ma poi si è alzato il tipo col pc sulle gambe (non è una menomazione fisica) e mi sono seduta lì, che bella la mia colazione. Ho lavato le tazze e poi dritta al supermercato per la spesa:

  • Joghurt ai frutti di bosco per la colazione, vasetto grande di vetro;
  • cespo di lattuga che secondo lo scontrino è il famoso Lollo, c'è anche rosso, cercatelo su internet così vedi com'è fatto, mi piace perché non è amaro;
  • tre volte ho cambiato salsa per l'insalata perché volevo quella allo joghurt che mi piace (con erbe) ma più andavo avanti, più economica la trovavo, alla fine ho preso la bottiglia da mezzo litro, meglio dei vasetti monouso;
  • formaggio e prosciutto a fette più fette di pane da toast, come accompagnamento di pranzi o cene;
  • bastoncini Findus (qui Igloo) che ho preso perché c'era una bottiglietta di salsa disegnata e pensavo fosse dentro in omaggio, invece era un consiglio per un abbinamento di sapori.. e poi filetto di merluzzo impanato con spinaci;
  • un pacco di fusilli (qui si aggirano attorno a 1 euro per mezzo chilo..) il più economico, e un vasetto di pesto ma immagino che non sarà ottimo, spero almeno non troppo salato; poi ho trovato il brodo granulare vegetale (le ragazze domenica scorsa hanno parlato come se in Germania il brodo non esistesse.. non ci sono dadi, ma il brodo c'è) così mi faccio la minestrina ogni tanto; niente puntine stelline tempestine, la più simpatica e anche la più simile a puntine è una pastina con le lettere dell'alfabeto, altrimenti capelli d'angelo, conchigliette o gramignetta;
  • un'altra cosa ma non mi ricordo, comunque stasera si mangia alla grande!
Per pranzo (in salotto) insalata di lollo e carote (le carote le avevo già) con la nuova salsa, bastoncini al microonde (devo capire questo tasto grill che me li ha lasciati crudi dopo 15 minuti), e due fette di pane abbrustolito con formaggio spalmabile alle erbe (anche il formaggio ce l'avevo già); non vedo l'ora di cenare.
Ok, sono andata di corsa in bagno visto che qui siamo in tre, e le persone “di cui fidarti” le riconosci dai loro hobby in comune con te: anche loro hanno il loro portatile, probabilmente sono su internet, ma scrivono scrivono scrivono, come me, e bevono, io non ancora, fra un po' magari mi prendo un caffè o una cioccolata, loro invece bevono birra; mi piacciono questi uomini con pc al seguito, sarà colpa del tipo dell'altro ostello, quello dello scambio di sguardi? Mah..
Dov'ero rimasta? Ah, anche uno di loro adesso si è alzato e ha lasciato qui il suo pc, tranquillo ci siamo noi; quest'altro invece c'era anche stamattina quando sono arrivata col mio vassoio della colazione, o almeno mi sembra lui. In camera invece sono scomparsi gli indiani e su uno dei letti di sopra c'era qualcun'altro; il “musicante” è ripartito alle quattro del mattino, ecco perché ieri la receptionist gli diceva “forse un taxi”, lui chiedeva dei treni? Comunque non mi ha svegliato lui, è che dovevo andare in bagno; poi fino alle cinque e mezza non ho dormito, perciò ho sentito gli altri rientrare, bella vita eh? Poi ho preso sonno fino alle otto e mezza, cavolo! Vabbe’ non avevo appuntamenti, è che non voglio sprecare la mattina, devo fare i compiti. E alla fine vedi sono ancora qui a scrivere il Topi-diario. Ora mi fermo, finora tutto regolare, prendo il vocabolario e traduco le parole e le frasi che mi sono segnata del primo capitolo di “Betty und ihre Schwester”, ma prima un po' di merenda.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...