mercoledì 5 dicembre 2007

Westerwald, 5. Dezember 2007

Westerwald, 5. Dezember 2007

Wie hast du geschlafen?1
Ogni mattina la stessa domanda, secondo te se la fanno anche normalmente o solo adesso che ci sono io? No, perché l'ho imparata quindi forse lo scopo è quello. Vabbe’ che avevo pensato che andare in casa con due vecchi fosse utile per imparare la lingua perché i vecchi ripetono sempre le stesse cose, ma davvero il fatto che ogni giorno si chiedano se hanno dormito bene mi stupisce! Sarà che io finché non sono a metà della colazione, non ho voglia di parlare..

Ieri la spesa, oggi il compleanno della nipote di Rose, e domani cos'altro? Quando studio? Oggi sono scazzata, non sto facendo nulla, non per i miei standard: ore nove colazione, per le dieci abbiamo finito, e si legge il giornale, dopo due titoli vado in bagno poi torno e agevolo lo sparecchio della tavola dando il buon esempio, poi tiro fuori i quaderni e mi segno le parole nuove, ma solo ieri ho fatto due pagine intere di esercizi, ma dopo due ore mi dicono “studi ancora?”.. ma perché è troppo? No, forse solo perché a mezzogiorno è ora di pranzo (ecco perché i tedeschi hanno la pancia) e dobbiamo apparecchiare, poi quando a me viene sonno e mi sembra che sia metà pomeriggio e se dormo perdo tempo, in realtà è l'una e mezza! Questo sfasa tutte le mie abitudini, anche perché all'ora di merenda si fa merenda, a volte, ma poi dopo due ore (sei e mezza, sette) mangiamo di nuovo, e per loro pane e formaggio è una cena leggera, a parte il burro che è la base di ogni companatico; inoltre a me piace e mi abbuffo anche perché non sempre facciamo merenda e.. uff che casino, qui ingrasserò di certo, con questi ritmi, non posso dire che non mangio, perché io ho fame quando apparecchiano, ma per me è solo ora di merenda, non di pranzo o di cena! Intanto dai 49 chili di quest'estate sono arrivata a 54, anche se la bilancia qui non è precisissima, ma fin qui va bene, perché 53 chili è il mio peso invernale, ma se ora aumento ancora? Mi sembra di aver ridotto la pancia, ma forse mi sbaglio, a me danno i resti, nel senso che se i Wurst sono dispari quello in più è mio, come se io dovessi crescere: va bene occuparsi di me come una figlia, ma non sono una bambina da ingrasso, cavoli! Non voglio più mangiare così tanto..

Das war ein teil der Familie.2
Al compleanno tutto ok, ho ascoltato e ho capito abbastanza, mi sembrava di essere di nuovo in quelle situazioni in cui non conosci nessuno e tutti parlano e non ti cagano, ma io dico per fortuna; poi non posso dire che pensavano che non capissi, perché si rivolgevano anche a me quando parlavano, semplicemente forse non sono pallosi come gli italiani che per forza mi devono fare il terzo grado convinti così di non risultare scortesi perché mi coinvolgono nella conversazione (anche se per me equivale piuttosto ad essere buttata a combattere coi leoni); le due figlie di Rose che ho conosciuto sono simpatiche ridono e scherzano e ho riso anch'io perché capivo, perciò il paragone con le suddette situazioni è ottimo perché capivo anche qui! Eppure parlavano tedesco, non italiano come in quelle situazioni che mi sono sempre capitate.


1Come hai dormito?
2Questa era una parte della famiglia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...