domenica 29 maggio 2011

Metafora.


Forse le “persone” che ho incontrato sono il Melograno e il Rosmarino. Non li conosco, non li capisco, ma li guardo, li ascolto, gli parlo. E mi sento utile. Sarà solo un periodo, ma non lo voglio dimenticare, perché sono stata fortunata a poterlo vivere. E se la terra non fosse uno scarto preindustriale (prevalentemente fango, paglia, e pietrame vario), arida e compatta da asciutta, pappetta fangosa da bagnata, non sarebbe una sfida come si deve.

Il Melograno e il Rosmarino sono come me, piegati ma vivi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...