giovedì 9 giugno 2011

Vacanza organizzata.

Non ha detto "mi fa piacere se vieni" (forse per via della richiesta di un passaggio).
Ho fatto una di quelle telefonate che io ho sempre odiato (ma non le odiavo tutte?). Ho percepito una reazione di quelle che mi fanno odiare telefonare.
A Bologna non successe così.

Il messaggio era uno scherzo. La sensazione di aver fatto una richiesta di troppo, di stare "dipendendo" da qualcuno, di disturbare mi ha fatto cascare nello scherzo come una scema senza senso dell'umorismo. Io!?
A Bologna ero più sveglia.

Ho voglia di mostrarmi umana, senza super poteri.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...