domenica 20 novembre 2011

Pan di Spagna.

Domenica prossima ho un compleanno, per il quale oltre agli addobbi preparerò anche la torta. La festeggiata ha espresso un desiderio specifico a base di pan di Spagna, che io non avevo mai fatto perché a me non piace. Ma visto che molto probabilmente non farò altro regalo, mi adeguo alla richiesta: oggi ho fatto le prove generali del pan di Spagna, secondo la ricetta della Donna Anziana Sposata mia vicina di casa, esperta di dolci tipici (che a me non piacciono perciò, fino ad oggi, non le avevo mai chiesto consiglio).
Della sua ricetta ho tralasciato solo il limone grattugiato (terzo ingrediente in ordine di aggiunta), e nemmeno inzupperò con il liquore; per la farcitura definitiva però dovrete aspettare sabato prossimo, perché quella oggi non l'ho provata; si tratta infatti di una farcitura "mia", ovvero già sperimentata con successo e condivisa su questo blog, o meglio si tratta dell'unione e personalizzazione di due diverse farciture già gustate. Inoltre per capire se il pan di Spagna è della consistenza giusta per la torta che mi è stata richiesta, cioè se è troppo secco o troppo pastoso, voglio assaggiarlo senza farciture di sorta. Naturalmente gli esperti di CasaMia che adorano il pan di Spagna saranno chiamati a giudicare. Per ora sono già tutti ben predisposti perché io, che non chiedo loro mai nulla, oggi ho chiesto quanto sarebbe dovuto rimanere in forno il pan di Spagna e a quale temperatura, perché nella fatica di tradurre in italiano la ricetta che mi è stata dettata al telefono in dialetto, ho scordato di chiedere a Donna Anziana Sposata questo importante dettaglio.
Un'altra cosa importantissima, che lei mi ha ripetuto più volte dopo avermi dato la dose della farina, è che questa va aggiunta per ultima, dopodiché l'impasto va lavorato ancora a lungo, il più possibile. Gli esperti di CasaMia che adorano il pan di Spagna hanno aggiunto che l'impasto deve fare le bolle. Ah sì: la temperatura è di 190° mentre il tempo di cottura è di almeno 45 minuti se non addirittura un'ora. Io ho controllato tre volte dopo la prima mezz'ora, e ho tolto lo stampo dal forno dopo un'ora, seguendo l'altro consiglio di controllare che si fosse staccato dal bordo.

Quindi ricapitolando i consigli:
1) la farina va aggiunta per ultima, dopodiché l'impasto va lavorato ancora a lungo, il più possibile;
2) l'impasto deve fare le bolle;
3) la temperatura è di 190° mentre il tempo di cottura è di almeno 45 minuti se non addirittura un'ora;
4) il pan di Spagna è pronto quando, oltre a lasciare pulito il ferro da calza infilato al centro, si stacca dal bordo dello stampo;
5) il pan di Spagna di deve gonfiare bene, tanto poi s'abbassa.

Ingredienti.
5 uova
250 gr. di zucchero
100 gr. di fecola di patate
1 bustina di lievito (o mezza bustina, se quella intera è consigliata per 500 gr di farina)
100 gr. di farina 00

Procedimento.
Ho sbattuto 5 uova.


Ho aggiunto lo zucchero e lavorato bene.



Ho aggiunto la fecola di patate setacciata.


Il lievito.


L'impasto è ancora abbastanza liquido.


Ho aggiunto la farina setacciata e lavorato a lungo.


L'impasto è molto più denso.


Vedete le bollicine?


Vedete quant'è denso?


Ho acceso il forno a 190°, mentre imburravo la teglia si è riscaldato un pochino, ma appena versato l'impasto nella teglia ho infornato.


Il pan di Spagna gonfio dopo 30 minuti (vedete l'ombra dello Spirito accovacciata a destra del vetro?)


Ed eccolo sfornato dopo un'ora. Dopo circa 45 minuti era parzialmente staccato dal bordo, ma al centro ancora poco cotto: il ferro non è uscito perfettamente pulito. Dopo un'ora il ferro è uscito pulito e il pan di Spagna era staccato dal bordo.


Il mio spirito assaggiatore è all'opera.


Alto e soffice.


Secondo gli esperti di CasaMia, che adorano il pan di Spagna, sono la degna erede di Donna Anziana Sposata, e la festeggiata, che adora le sue torte, domenica prossima riconoscerà il mio talento e perdonerà  la mancanza di regalo ;) Io però confermo che il pan di Spagna non mi piace!




1 commento:

  1. mmm gnam gnam! meno male che tra un pò arriva la pizza :P

    RispondiElimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...