domenica 1 gennaio 2012

Libri letti nel 2011.


Bianca come il latte, rossa come il sangue di Alessandro D'Avenia
Tre atti e due tempi di Giorgio Faletti
Il meglio di te con il coaching di Antonella Rizzuto
Viaggio in Sardegna di Michela Murgia

Marina di Carlos Ruiz Zafon
La ragazza delle arance di Jostein Gaarder
L'ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon
Il linguaggio segreto dei fiori di Vanessa Diffenbaugh

Po cantu Biddanoa di Benvenuto Lobina
Il giorno del giudizio di Salvatore Satta
Paese d'ombre Giuseppe Dessì
(di questi tre parlo qui)

Tre secondi di Anders Roslund e Börge Hellström
L'uomo inquieto di Henning Mankell
Viaggi e altri viaggi di Antonio Tabucchi
Storia di un uomo di Fred Uhlman
Il bambino con il pigiama a righe di John Boyne
Der Tote in der Bibliothek di Agatha Christie
Gita al faro di Virginia Woolf
I promessi sposi di Alessandro Manzoni
Der Verehrer di Charlotte Link
Das andere Blut di Andree Hesse
Il cerchio del lupo di Michael Connelly
Momenti di trascurabile felicità di Francesco Piccolo

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...