mercoledì 14 marzo 2012

Le metafore della casalinga.


A CasaMia ho tanti Gattini.
Sono tutti disponibili quando si tratta di giocare, e biasimano i Gattoni vecchi e pigri che ronfano e miagolano stanchi. Sono tutti allegri e coinvolgenti quando si tratta di inseguire gomitoli di filo, fili senza gomitolo, fili inesistenti creati a bella posta, così per gioco.
Ma quando c’è da fare il bagnetto schizzano via, hanno fretta, non c’è tempo, spariscono, e se si insiste si limitano a leccare un po’ qua un po’ là, solo dove c’è bisogno.

C’è lo scarabeo, che brutto e zitto crea il suo mondo, un mondo che ai comuni mortali sembra di merda, ma che per lui è importante.


E c’è l’ape* laboriosa che vola sicura del suo pungiglione e fa il miele.


Alcune margheritine crescono solitarie, fra le rocce dure.


Altre piante sembrano nate apposta per resistere a lunghi periodi di siccità.


A CasaMia ci sono anche molte Cicale, cantano per tutta la settimana, poi la domenica hanno fame e arrivano zitte zitte in cucina a rubare il cibo alla formica solerte e previdente.
Poi ricominciano a cantare.


Alcuni frutti sono troppo in alto per essere colti, o forse semplicemente non sappiamo riconoscerli.


*per quel che ne so io questa potrebbe pure essere una vespa...

10 commenti:

  1. che belline queste fotografie sulla natura che ti circonda!!! Ma.. foto di Elle, la padrona della casa degli spiriti ne vedremo mai?? ;-)
    PS. X mia fortuna (e tua sfortuna), mia suocera non mi ha saputo dire il nome della piata grassa. Dice che è stato un uccellino a portare del seme in un vaso che aveva sul terrazzo, circa 8 anni fa e da allora, è fiorita e rimasta lì, contrastando ogni intemperie... insomma una pianta che se potesse parlare ... ;-)
    buona serata cara

    RispondiElimina
  2. Mia cara Elle....mi spiace confermarti che non di ape si tratta, ma dubito che sia anche una vespa.....bah!
    Ho letto il tuo post sul punto filza....non è affatto difficile, bisogna solo saper contare e, se ci pensi, a tutte le volte che hai contato prima di aprire bocca, scoprirai che sei prontissima per questo nuovo punto.
    E' a metà fra un punto scritto e un'imbastitura........

    RispondiElimina
  3. PS: dove sono spariti i tuoi altri blog? in pensione anticipata?

    RispondiElimina
  4. eccomi qua non riesco a stare un giorno senza passare dalla tua casa non saro' diventata ELLE dipendente ma meglio cosi' perlomeno mi rinfranco lo spirito belle queste foto sanno di anticipo di estate ciao sei sempre brava!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo foto-racconto! ;O))

    RispondiElimina
  6. io direi che questo post è una vera sciccheria,cara Ellina : )Quando si dice saperne una più del diavolo :)

    PS : credo sia una vespa, è troppo gialla.
    Firmato : Nick Entomologo :)

    RispondiElimina
  7. ho visto le foto di la grazieeeee;)
    ma quando troverai pace con sto blog?
    e prima a destra e poi a sinistra un gaget...e poi una cosa e poi un altra, poi scompaiono i blog, poi riappare il calendario
    aiuto O_o ma che e' sta smania??
    Elle...respira, tranquilla, che mi viene l'ansia :)

    RispondiElimina
  8. Buongiorno mia cara Elle..sono passata a farti un salutino...ieri mi sono addormentata sul divano e non ce l'ho fatta...mi piace questo post, e concordo con Nick, credo sia una vespa...comunque..sai che continuo a sentirmi sullo spompato andante?? Uffa, non ho voglia di fare nulla, eppure mi tocca fare comunque. Hai qualcosa da consigliarmi per provare a riprendermi?? Baciotti e buona giornata !

    RispondiElimina
  9. Cara Vaty, lo Spirito non è fotografabile, ed Elle non è foto-igienica, anche se il bagnetto io me lo faccio :) Per fortuna la suocera non ha saputo rispondere, sospiro di sollievo, famiglia salva :)
    Buona giornata!!
    ps. speriamo che la pianta non parli..

    Cristina un pezzo di tela Aida ce l'ho, proverò 'sto punto a 'sto punto ;)
    ps. I blog, ogni tanto li tolgo perché sul mio profilo sono ai primi posti, e per ultimo c'è quello dello Spirito, quindi nessuno lo vede (tipico..), nonostante sia questa la Casa che abito adesso!!
    Vanno e vengono, ma per ora li lascio, buona giornata :)

    Alba addirittura Elle-dipendente? E se avviassi il tesseramento per il 2012 con tre mesi del 2013 in omaggio (quindi 12 mesi, ma suona meglio se dico che sono in omaggio)?
    Torna pure quando vuoi, buona giornata :)

    Grazie Sandra, benvenuta nella Casa dello Spirito: qui si racconta a parole e a gesti e anche con le foto o con la musica. Qualche volta col pensiero, ma siccome sono l'unica che lo sa leggere, mi limito ;)
    Buona giornata!

    Nick l'Entomologo, attento a come ti firmi, per un attimo mi sono trovata tra Jack lo Squartatore e il Silenzio degli Innocenti, lo sai che le mie associazioni virano sul macabro, pass auf!
    ps. Il Diavolo quando mi vede scappa, non perché sono brutta come la Morte, ma perché ho la tendenza a pretendere l'ultima parola e lui non ha pazienza: si scalda subito ;) buona giornata!

    S. questo blog viene aggiornato regolarmente anche nella forma, non solo nei contenuti ;) altrimenti vi annoiate: rimangono alcuni punti fermi (di solito io) e anche il fatto che a volte faccio tentativi di spostamento che falliscono e dopo non mi ricordo più com'erano le cose, e le lascio all'apparente rinfusa ;)
    Buona giornata!

    Cara Mary, è la prima volta che rispondo a tutti i messaggi in una volta sola e mi sento un po' Posta del Cuore, poi tu mi chiedi pure un consiglio su come gestire lo scazzo, e l'impressione è più forte; ciò non toglie che io abbia la soluzione che tu cerchi :) Con lo spompo funziona come con l'acqua-planing: devi assecondare lo slittamento, altrimenti finisce che ti schianti: fai il minimo indispensabile, convinciti che lo farai lentamente perché non c'è nulla di male in questo, anzi è necessario che tu lo faccia lentamente, perché quando c'è spompo la fretta è una cattivissima consigliera; appena hai finito l'indispensabile, dedicati al superfluo (esempio banale, un bel romanzo) fingi di essere in ferie per un'ora o due, e non preoccuparti se poi alla fine il libro non lo leggi ma lo tieni in mano assente, mentre pensi ad altro, fa parte anche questo dello slittamento: nulla di quello che decidi di fare, riuscirà ad esser fatto come lo fai di solito, ma tu sorridi e asseconda :)
    ps. se dura più giorni scoprirai che avrai riorganizzato le tue giornate secondo questa nuova disposizione fisico-mentale e acquisirai un ritmo, diverso, ma pur sempre ritmo ;)
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  10. Ciao Elle ! Grazie per la consulenza..mi piace il tuo suggerimento..solo leggendolo mi sono sentita meglio, e ti dirò che ho intenzione di adottarlo. Hai ragione, evidentemente è giusto che io assecondi questi miei nuovi ritmi..un bacio mia cara !

    RispondiElimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...