venerdì 30 marzo 2012

Rivestimenti faidate.


In questi giorni oltre che del giardino, mi sto occupando anche di altre cosette in casa, perciò mi capita di entrare in appositi negozi a cercare apposite cose, ma anche di comprare tutt’altro rispetto a ciò che mi serviva. È questo il caso di una carta adesiva colorata. Quando vedo le carte adesive cerco sempre quella color mobile marrone, perché ci sto rivestendo un po’ di cose in casa che non sono del marrone giusto o che sono bianche, o anche brutte punto e basta (come il davanzale delle finestre): ma è un color mobile marrone che trovo raramente, non capisco se perché poco richiesto o se perché molto venduto.
Anche stavolta non l’ho trovato ma, purtroppo per le mie tasche, ho trovato una bellissima carta colorata. Siccome il bagno ha delle piastrelle di un beige color cane morto di stenti, trasformare il mobile bianco in mobile marrone non è mai stata mia intenzione, renderebbe troppo scuro un posto che richiama il marrone anche solo con gli odori. Altro dettaglio importante è che il marrone lo vorrei come colore di base uniforme, ma a me in realtà piacciono i colori. Perciò questa carta non poteva non attirare la mia attenzione, ed è perfetta nonostante sia trasparente, perché sul bianco copre benissimo.
Il problema del mobile del bagno però non era essere bianco, bensì essere rotto.


In trasparenza si nota ancora un po' la parte rovinata, ma poco. 





Ecco, ne ho approfittato anche per mostrarvi brevemente quanto sono cresciute le mie Matildine nel bagno e per ricordarvi quanto sono carini i copri vaso che avevo regalato loro.
(ora però i tre pupazzetti sulla mensola non vanno più bene, si perdono nei colori, dovrò cercar loro un'altra sistemazione)

Quando iniziai a lavorare venni presa nel vortice degli acquisti e compravo di tutto, anche molte cose per la casa che avrei voluto. Quando iniziai l'università fu necessario smettere, perché oramai anche io ero una studentessa povera, lentamente me ne feci una ragione, perché se smettere di comprare è facile (quando non si hanno soldi viene spontaneo, soprattutto se non piace avere debiti), smettere di desiderare non lo è.
Una cosa che mi ha sempre caratterizzata e che, da quando faccio la mantenuta, mi è tornata utile, però, è trasformare le cose vecchie in cose diverse; non sono una restauratrice, non per incapacità (anche per quella), ma perché riportare le cose all'aspetto precedente non mi piace, preferisco dar loro un nuovo aspetto che le faccia sembrar nuove, o sembrare altro. Un ritorno al precedente lo accetto solo in caso di "precedente funzionalità", quindi aggiustare va bene.
Ora il vortice degli acquisti è sconfitto, non voglio più essere quella persona, e mi limito a desiderare e comprare libri. Ma per soddisfare il desiderio di lettura può andar bene anche il prestito dalla biblioteca del paesello.

Aggiornamento serale: fiore ritagliato dalla carta adesiva, attaccato allo specchio e fotografato sfuocato.


12 commenti:

  1. Ciao. La carta mi piace.Anche io sto cercando di risistemare un mobile, però per la terrazza, e le idee scarseggiano. Vediam se girin girando riesco a trovare qualcosa di simile...

    RispondiElimina
  2. Bellissima la carta ! Il restyling è venuto davvero bene. Anche io mi diletto con piccoli lavoretti fai da te. In particolare mi piace decorare i vasi..baci e buona giornata !

    RispondiElimina
  3. Bella davvero la carta che hai trovato!

    RispondiElimina
  4. Eccomi qui! Che casino oggi!
    Andiamo con ordine:
    Newmoon io trovo sempre ciò che non cerco! Fortuna che conservo memoria delle cose alle quali l'avevo data su, altrimenti non saprei che farmene di ciò che trovo ;)

    Mary ma come li decori 'sti vasi? Ora aggiungo una nuova foto di un dettaglio che m'è venuto in mente dopo aver pubblicato :)

    Cristina io seguo i tuoi ricami anche se non ci capisco niente: mi viene più facile attaccare carta adesiva bellissima ! :)

    RispondiElimina
  5. me gusta la fantasia della carta :) molto carina davvero!
    ed il fiore allo specchio...
    cmq non si riesce a commentare...ieri per entrare nel mio blog ho dovuto usare un altro accaunt che avevo fatto per sicurezza...e cmq non riuscivo a scrivere mah!

    RispondiElimina
  6. Ma cosa starà succedendo a blogger? Uno fa la fatica di gestire un blog come fosse casa sua, e blogger lo sfratta come l'ultimo degli abusivi..
    Il fiore allo specchio è una ciliegina che mi è venuta in mente poi, e mi piace quasi più del resto :)

    RispondiElimina
  7. Mannaggia..i disservizi continuano..allora l'ultimo vaso che ho decorato era inizialmente un vaso in terracotta color nero. L'ho ridipinto con una vernice color oro. Una volta asciutto l'ho passato con una vernice trasparente. Poi l'ho completato incollandoci dell pietre di vetro colorate. Il risultato è un vaso molto marochino nel quale ho piantato una composizione di piante grasse.
    Bello il decoro sul vetro

    RispondiElimina
  8. Che bello! Io invidio di più la composizione di piante grasse visto che son riuscita ad ammazzare anche quelle.. non proteggendole abbastanza da Nonno Simpson che aveva deciso di innaffiarle regolarmente..
    Vabbe', parliamo di faidate che è meglio ;)
    L'unico materiale di questo tipo che riesco a maneggiare è la colla, tutto il resto non so perché non mi conquista: e dire che da piccola disegnavo bene e avevo pure gli acquerelli!

    RispondiElimina
  9. Anche io sono diventata bravissima a non spendere. basta avere il portafogli sempre vuoto e dare voce alla coscienza ogni volta che mi trovo davanti ad una vetrina. Però quanti desideri... quelli non me li toglie nessuno... dentro di me continuo a dirmi ARRIVERÀ QUEL GIORNO...

    RispondiElimina
  10. Cri le vetrine nemmeno le vedo più, ho imparato a guardare e mettere a fuoco solo il mio riflesso (nel caso fossi spettinata) ma non cosa c'è dentro ;)
    I desideri però sono tutti in lista, perfettamente in ordine, e guai a chi me li tocca :) arriverà quel giorno!!

    RispondiElimina
  11. Ciao,
    io sto cercando la carta adesiva colorata che si attacca ai vetri e da l'effetto "vetrata cattedrale". Devo rivestire un vetro rotondo (85 cm di diametro) su cui non voglio mettere delle tende. Tu sai come si chiama e dove la posso trovare? (Anche on line)
    Grazie
    Giorgia

    RispondiElimina
  12. Ciao Giorgia. Io l'ho trovata (ma non la cercavo) in un negozio di fai da te, non ne avevo mai visto prima perché di solito c'è solo quella effetto legno, oppure quella con disegni per bambini. Ne ho ancora un pezzo perciò posso dirti che la marca è Friedola Living, e la chiamano pellicola adesiva. Ho trovato il sito, è un'azienda tedesca, il link è questo: www.friedola.de/, spero possa esserti utile, ciao :)

    RispondiElimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...