venerdì 13 aprile 2012

Crostata di mele.

Vi mancavano i miei dolci, dite la verità. No? Beh, pazienza, ora ve ne beccate uno bello calorico, perché qui è tornato il freddo e una fetta di torta, un buon libro, musica e la copertina sulle gambe, sono l’ideale quando si siede in poltrona e fuori piove e dentro casa c’è profumo di cannella.
Questa crostata è la stessa che avevo preparato con crema e frutta a luglio, la prima ricetta postata nel mio blog neonato, giallo limone e semivuoto, ed ora
la ri-posto con foto in parte più decenti e
con un gusto diverso: mele e cannella appunto.
Perché se c’è la mela c’è anche la cannella.

Ingredienti.
80 g di zucchero
250 g di farina
1 pizzico di sale
125 g di burro morbido a tocchetti
1 uovo sbattuto
Cannella q.v.p. (quanto vi pare)                                      
Una mela qualsiasi

Procedimento.
È facilissimo. Tagliate il burro a tocchetti e lasciatelo ammorbidire a temperatura ambiente.


Mescolate lo zucchero, la farina e il sale in una ciotola, anche con le mani va bene: un mestolo in meno da lavare.


Aggiungete il burro ormai morbido e mescolate ancora con le mani, i pezzetti di burro si infarineranno e rimpiccioliranno sempre più.




Per farli scomparire però dovete smettere di giocare, aggiungere alla miscela l’uovo sbattuto, ed iniziare ad impastare. Sempre con le mani. Tenetevi pronte la spianatoia, ma intanto, se volete, potete fare come me, che ho sfruttato la capienza della mia ciotola arancione e ho impastato là dentro la miscela e l’uovo sbattuto: ricordo sin troppo bene quando l’uovo mi sfuggiva irrequieto a destra e a manca. Dalla ciotola non è potuto scappare, perciò sono riuscita ad amalgamare al meglio, prima di passare l’impasto semi-sbricioloso sulla spianatoia infarinata.


Sulla spianatoia infarinata mi sono rinvigorita i muscoletti e nel gran finale, a palla quasi ultimata, non ho saputo resistere e ho aggiunto la cannella. Ho impastato ancora bene bene e ho fatto la solita palla da avvolgere nella pellicola e da lasciare nel frigorifero per un’ora.




Dopo un’ora ho imburrato e infarinato la mia solita teglia, e ci ho spalmato sopra la mia palla d’impasto. Con le mani. Ho sollevato i bordi coi pollici.


Ho affettato la mia mela con l’attrezzo apposito, dai segni che lascia sembrerebbe un vampiro, ma è solo un’affettatrice manuale provvista di aggeggio unghiato con cui infilzare la frutta e che, dotato di manopola, permette di strisciare la frutta avanti e indietro sulla lama senza affettarsi anche le dita. Capito come? No? Pazienza, usate un coltello.
Mettete le fettine di mele sulla crostata, anche in doppio strato, come volete voi, e cospargete di cannella, se volete, e se riuscite spolverizzate bene, non a chiazze di leopardo dermatologicamente avariato come ho fatto io.


Infornate a 180° per circa 30 minuti, ma anche 20 ma anche 40, dipende dal vostro forno o, nel mio caso, dal grado di esaurimento della bombola. Avete capito bene: la solita bombola che tende ad esaurirsi sul più bello e vi molla a cottura dimezzata. Lasciamo stare va’. Prometto di aggiungere una bella foto del prodotto finito se e quando rifarò questa crostata, per stavolta ce la siamo beccata un po’ crudazza al centro, che ci volete fa’, capita anche ai migliori, perché non a me?

Al posto della foto, una canzone, su suggerimento di Alligatore: Cinnamon degli Offlaga Disco Pax, "cinnamon" in inglese vuol dire "cannella" ed io non l'avrei mai immaginato, perché in tedesco si dice "Zimt".

16 commenti:

  1. Cara Elle...a me mancavano i tuoi dolci, in quanto in qualità di tua "maestra" di cucina, devo valutare i progressi fatti..e cara mia, i progressi sono notevoli ! La frolla è perfetta, e si vede ! E' bella lucida e sembra avere la giusta consistenza. Poi, che ti devo dire..quando ci sono le mele di mezzo io impazzisco !
    P.S. Riguardo al Box qui a sinistra con l'elenco dei lettori "pazzi" che leggerebbero il tuo libro pur non sapendo di cosa parla...Bhè, amo le sorprese..
    Ciaooooo

    RispondiElimina
  2. Cara Mary, non ho smesso di farne, in questi giorni, ho solo smesso di postarli, un po' perché ho ripetuto ricette già postate (vedi mousse) un po' perché non avevo voglia di far foto e scrivere ingredienti (vedi krapfen). In questo secondo caso naturalmente rifarò la ricetta e la posterò, ma con calma ;)
    Assieme alla torta ho fatto anche i plumcake ma, come ho scritto, la bombola del gas ha fatto i capricci e anche loro son rimasti bassi e poco cotti (ora mi sto organizzando per evitare che succeda ancora in futuro).
    Beh, visto che li ho nominati, ora mi mangio de bei krapfen vuoti ;) ciaooo

    RispondiElimina
  3. Invece, devo essere sincera: non hai scritto niente di te, della Casa, degli Spiriti, del Post pasqua?
    tutto bene o stai solo preparano il capolavoro on dovizia di particolare?
    Brava cuoca come sempre, quello sì!
    Buon capodanno!!! con sta pioggia, i gavettoni era assicurati;)
    bacio
    vaty

    RispondiElimina
  4. Vaty oggi post leggero, e anche domani (il dopo-pasqua): devo preparare per la settimana prossima la botta calorica di risposta alle tue domande nel gioco a premi ;)
    Ti sto tenendo per il gran finale assieme a Mary, basta, non dico altro!!
    Con sta pioggia il gavettone è assicurato, però noi italiani vogliamo sempre strafare, esibizionisti!! Non bastavano due gocce??

    RispondiElimina
  5. Torta di mele ??? Mmmmmmmmmmmmmmmmmhhh (fai conto che l'abbia detto con la voce di Homer Simpson).
    Di culinaria non ci capisco 'na mazza (come di tutto il resto), ma sembra bona-bona.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. ecco ci vorrebbe un dolce! tempo di merda, chiusa in casa con la febbre, c**+, gare sospese dell' America Cup...sonno zero, che già non dormo...ok mi fermo, sono peggio delle tue amiche del post, vengo qui e ti ammorbo, ma mi sento sola ed incompresa :((
    affogo la tristezza nel barattolo di nutella...che per giunta e' quasi finito!!! porco Adamo...

    RispondiElimina
  7. Granduca sembra bona-bona ma è solo bona: per colpa della mezza cottura risulta leggermente pesante, ma è burrosa al punto giusto ;)

    S. se hai la febbre ti autorizzo a vaneggiare e ti rubo l'idea del barattolo di nutella, che è l'ideale (anche) con la pioggia.
    Non sei sola, comunque, anche qui piove, niente America Cup (sarebbe lì se non piovesse anche lì), dolce di merda e un solo lato positivo: oggi in giardino mi sostituisce la pioggia, non devo uscire ad innaffiare ;)

    RispondiElimina
  8. La vera chicca di questo post non è tanto rappresentata dalla splendida torta di mele, ma dalla foto che riprende le mani di Elle !!!! Lo spirito si è materializzato :)))

    RispondiElimina
  9. Oh no, avevo lo smalto in disordine, e pure rosa! Spero non si noti troppo ;)
    Ti piace? Sarà la mia nuova foto "annuncia ricetta" e anche "introduci ricetta".
    Comunque è colpa della cannella: quella ha un profumo che materializzerebbe anche il nulla! io ad esempio non resisto.. :)

    RispondiElimina
  10. Adoro la torta di mele, ma non conoscevo questa ricetta con la cannella, che mi ha fatto tornare in mente un brano ormai storico degli Offlaga Disco Pax...
    Il Cinnamon era il vero gusto da Black Panthers/da Malcolm X./
    Il Cinnamon è la cannella,
    ma non vale./Il Cinnamon
    quando è arrivato il riflusso,
    lo hanno abolito.
    ODP - Cinnamon

    RispondiElimina
  11. ... attratto da "c'è una sorpresa per te" arrivo qui e trovo una torta di mele (la mia preferita) con la cannella (massima libidine).
    ma non è ancora il mio compleanno!
    vabè, i miei omaggi a te, allo spirito e al leopardo con la dermatite

    RispondiElimina
  12. Basta dirlo Alli, che esiste una canzone specifica, eh!
    A CasaMia la cannella non è morta, io la metto in tutti i dolci, così come metto il curry in tutti i salati. Se la ricetta non esiste.. me la invento.. ma la verità è che me la invento anche quando esiste ;)

    Perché come ti dicevo, Metiu, io non ho mai tutti gli ingredienti assieme. Comunque era uno scherzo, non c'è nessuna sorpresa per te, a meno che per te non sia una sorpresa scoprire che cucino.. in effetti.. se hai fame ho una sezione apposita che ho chiamato "cesso" appunto.
    Beh, che dire ancora, buon non-compleanno alla cannella (che è una droga) e alle mele (preferita di molti e, assieme alla cioccolata, quasi unico ingrediente dei miei dolci) ;)

    RispondiElimina
  13. Beh, diciamo che sono "diverse" ;)

    RispondiElimina
  14. e' un po' che non passavo a trovarti ma da brava metereopatica ho avuto un po' di noia per tutto, buonissima questa crostata io di solito per un dolce veloce metto la marmellata, ma provero' a farla con le mele ciao cara

    RispondiElimina
  15. Alba, il tempo fa danni anche sull'umore, lo so! Qui oggi c'è il sole per fortuna :)
    Io la crostata con la marmellata non la mangio da tanto, chissà forse la rifarò.. ma ho ancora i dolci di pasqua da finire (ne ho fatti troppi!) Ciao :)

    RispondiElimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...