domenica 8 aprile 2012

Non-pasqua.

Ed eccoci a pasqua. Natale sembra sia stato ieri, invece è arrivata la neve, è passata, è arrivato il sole, è passato.. sì, da una settimana il cielo è grigio e piove, da ieri il cielo è indeciso tra il sole e la pioggia, domani chissà.
È arrivata anche la pasqua e, come voi certo ricordate o sapete o testé scoprite, a me non me ne può fregar di meno. Spesso per natale ho fatto, ad amiche disinteressate quanto me, auguri salta-natale, vista la mole di impegni e pensieri che, volenti o nolenti, quella festa porta con sé; per pasqua invece mi son venuti in mente gli auguri di non-pasqua, in fondo è primavera e c’è crisi, quindi un augurio è bene farlo, ma non per pasqua: per tutto il resto.
Per il resto dell’anno, per il resto delle cose della vita, quando la festa finisce e si torna al lavoro o al non-lavoro, o anche per il lavoro a chi lavora il giorno di pasqua (io ad esempio ho sempre lavorato sabato domenica e festivi e mi piace e mi manca), ma anche tanti auguri per la nuova stagione, venti gradi, venti deboli, debole speranza che si riaffaccia incurante delle previsioni economico-sociali e chi più ne ha più ne metta: ognuno interpreti l’augurio a modo suo e si prenda gli auguri che vuole, se li prenda quando vuole, se li prenda dove vuole e se vuole. Se non si può avere una certa libertà nella Casa dello Spirito!

In questi giorni appena trascorsi ho cercato di placare il malumore col mio solito metodo leggero: cucire a mano, una cosa che mi rilassa tantissimo perché, come ho detto una volta, e mi cito letteralmente “cucire a mano è più rilassante che cucire a macchina, muovere l’ago, a volte anche con delicatezza, mi fa credere di saper fare qualcosa, di saper rimanere calma, di riuscire nelle cose più delicate. E poi mentre cucio posso pensare, e se facessi solo pensieri positivi sarebbe meglio”. Ma ho sfruttato anche il metodo pesante, novità 2012: zappare l’orto. Qui di seguito due foto che testimoniano l’impegno:
1) la mia poltrona foderata di nuovo (ho foderato il cuscino)


2) le foglioline dei ravanelli che ho piantato (e che innaffio)


In questi giorni ho fatto un fiore da regalare alla mia amica, accompagnandolo con una mousse alle fragole: mi sono presentata a casa sua con il cestino da cappuccetto rosso, ma vestita di giallo senape e grigio tortora in proporzioni variabili.



Ho anche cucito nuovi fiori celeste e argento, perché ho pensato di portarmi avanti con gli addobbi di natale, ma non ho trovato uno straccio rosso in tutta la casa; ho optato per l’azzurro che però si è rivelato un ottimo addobbo pasquale.
Da regalare.



Ho convinto Nonno Simpson, di concerto coi Folletti e con la partecipazione straordinaria di MagaMagò, a toglierci dai coglion.. dalla veranda quei secchi e quelle casse di legna, perché davvero non è più tempo di accendere la stufa. Per convincerlo che non c’è nulla di personale gli ho detto che tutti noi, in caso di improvviso calo delle temperature, ci metteremo un cazzo di.. ci metteremo un maglione in più o una coperta sulle gambe. Tutti.


Ho fatto i krapfen, secondo la ricetta postata da Pocahontas qualche tempo fa: sono usciti un po’ schiacciati, ma così soffici da rischiare di finire tutti subito nelle fauci del lup.. nelle mie fauci, senza vedere nemmeno l’ombra della faccia di tutti gli altri personaggi della mia fiaba. Ma mi sono trattenuta.


Indecisa tra crema pasticcera e nutella, mentre aspettavo che gli altri si decidessero ad esprimere un desiderio, ho mangiato i miei primi tre krapfen con coppa affumicata o pepata o com’era. Una goduria che non vi dico. Provati con la nutella mi son risultati troppo dolci, perciò la morte loro, a CasaMia, sarà con salumi e formaggi, ho deciso.


Vi lascio con un augurio di buona primavera e buon divertimento, come esemplificato dalla foto qui di seguito.
Il vostro Spirito, chiamato Elle.


(scusate le mascherine, ma non sono stata autorizzata a pubblicare le foto di questi bambini su internet)

14 commenti:

  1. ciao Elle auguri di PASQUA o non Pasqua come dici tu e allora auguri per tutto cio' che di bello desideri dalla vita un abbraccio ALBA

    RispondiElimina
  2. Ciao mia cara. Gli auguri di Pasqua te li ho già fatti, se vuoi ci aggiungo anche quelli di una non-Pasqua e di un'ottima primavera, ma a patto che mi mandi la ricetta dei krapfen!!!
    Ti abbraccio e applaudo alla tua ritrovata veranda!!!!

    RispondiElimina
  3. Tanti auguri per una meravigliosa non -Pasqua.
    Un bacio !

    RispondiElimina
  4. Sto passando un fighissima non-Pasqua anche io, Elle. Un'ora e mezza di mountain bike nei boschi e tanta musica.Stay Gooa ! Alla prossima !

    RispondiElimina
  5. Alba buona non-pasqua anche a te, serena come non mai, ma anche divertente ;)

    Cristina scusa avevo scordato di mettere il link, ora se clicchi sulla parolina arancione finisci dritta dritta sulla ricetta :)
    Una buona non-pasqua con veranda sgombra e ricette umbre :)

    Mary buona non-pasqua col sole.. con la pioggia.. così com'è ma divertente! :)

    Blackswan bravissimo, tu sì che sai come tenerti in forma nonostante le festività da ingrasso, sei un modello per tutte noi ;)
    Alla prossima non-festa! (e vi siete scampati una compilation stavolta)

    RispondiElimina
  6. buona primavera piovosa e forse no chi vivrà vedrà...
    l' idea di te che porti il cestino con le cose buone ed fiorellino la trovo deliziosamente romantica e retro', lo vedi che sei una signorina bon ton anche se dici cazzo?!
    :)))) ti abbraccio Elle
    i krapfen sono niente male...la mia bocca ringrazia i miei fianchi ti odieranno...

    RispondiElimina
  7. Dai S. che i fianchi ci servono per aprire le porte quando abbiamo in mano i cestini retrò, che di uomini che lo fanno ancora per noi ce ne son sempre meno, e poi è bene che non pensino che da sole non ci sappiamo nemmeno aprire le porte ;)
    Qui ondate di piogge alternate a sole timido, ma il divertimento è assicurato: i miei ospiti non credevano che Nonno Simpson fosse così scassacazz.. così rompico.. così ripetitivo ;)
    Buona primavera dentro di noi :)

    RispondiElimina
  8. Sei fantastica, sei troppo zen, mi piace questo tuo modo di affrontare le cose che passano ... la foto finale è assolutamente cult: quei ragazzini sembrano aver visto la luce ...come i Blues Brothers.

    RispondiElimina
  9. Alli mi basta il nervoso del presente, sommarci quello del passato non è produttivo ;)
    La foto finale è importante: non c'è niente di meglio dell'innocenza dei bimbi per augurarci una buona primavera.. certo un video sarebbe stato tutt'altra cosa, visto il numero indefinito di "cazzo" che hanno urlato mentre giocavano ;)

    RispondiElimina
  10. sono qui a casa sul divano con i miei figli che ridono e scherzano ed io mi rilasso gironzolando nelle stanze della tua casa grazie cara ciao buon lunedi' dell'angelo

    RispondiElimina
  11. Che ridere le mascherine finali ;-)
    Va bene, anche se non festeggi la Pasqua, con le tue doti mi immagino cosa avrei preparato per oggi. Il ripieno della nutella e' proprio buono "da morire"!
    Scherzi a parte, ti auguro un sereno (non) Pasqua, carissima Elle :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Vaty! La non-pasqua prevedeva un non-menù, ovvero: il trionfo dell'improvvisazione!
    1) lasagne fatte in casa, ma scongelate all'occorrenza
    2) finocchi crudi da sgranocchiare
    all'ora del pranzo.
    Mentre dal dopo pranzo in poi (cito in ordine casuale e non metto gli orari perché non c'è soluzione di continuità temporale nel seguente elenco):
    - cioccolato al latte
    - mini colomba
    - pane con olio aglio e limone
    - caffè
    - cioccolato al latte
    - krapfen con pancetta o coppa o cos'è
    - tisana al finocchietto
    - yogurt bianco con aggiunta di cereali e kiwi
    - arance
    - focaccia di ceci e pancetta e rosmarino (fatta da me)
    - insalata di carote e funghi condita con salsa allo yogurt (nomino solo l'ingrediente più leggero della salsa)
    - jägermeister: l'amico che tutti i giorni di festa vorrebbero avere.
    Mi pare che basti. Da adesso a domattina non voglio più sentir parlare di cibo, anche se.. un cucchiaino di nutella.. per concludere la serata.. ;)

    RispondiElimina
  13. Alba, infatti sentivo un'altra presenza ;) Buon lunedì anche a te :)

    RispondiElimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...