sabato 14 luglio 2012

Astuccio per set da cucito.

In questi giorni, la mia unica soddisfazione è portare a termine tante piccole cose che, lontanissima dai tempi in cui solevo stilare liste di cose da fare e predisporre Wochenplan per organizzarmi la vita, avevo solo pensato. Non ho nemmeno calcolato quanti giorni ho a disposizione per fare tutto, dato che per lo più si tratta di regalini che porterò con me nella mia vacanza, giusto per sdebitarmi con chi mi ospiterà.
Una delle amiche che avrà questo onore mi ha chiesto esplicitamente se potevo darle ago e filo e du' bottoni, perché pur essendo negata col cucito, un bottone, se ha bisogno, no? Io non ho ribattuto con frasi scortesi del tipo ma sei sicura che ce la fai ad attaccare un bottone, ho pensato subito invece al sacchetto che avrebbe contenuto il set da cucito. Solo successivamente mi sono resa conto che il sacchetto avrebbe avuto forma e dimensione relative al set stesso, ovvero avrei dovuto prima decidere cosa metterci dentro, perciò ho raccattato un po' di cose:
alcuni bottoni bianchi e neri, perché non sempre il bottone che si stacca rimane reperibile, a volte lo fa di soppiatto e rotola via, scompare;
una confezione di aghi e un piccolo metro che erano in un set che comprai tempo fa in un negozietto "tutto un euro" perché prevedeva una serie di bottoncini piccoli e colorati;
un rocchetto di filo bianco e uno di filo nero (che devo ancora comprare, nelle foto altri due rocchetti fanno da sostituti);
su suggerimento di mia madre e di MagaMagò, con le quali mi sono vantata del capolavoro, ho aggiunto infine alcune spille da balia (nel caso che il bottone del pantalone salti quando non c'è tempo di cucirne uno nuovo, una spilla è un sostituto più veloce)
e le forbicine, che io non ho mai usato e, credo, provengano da un altro set di cucito, che naturalmente non aveva un astuccio del genere.

Avvenimenti personali che non sto ad elencare né che avevo pianificato mi impediscono ultimamente di documentare passo passo i miei lavori, a volte faccio le foto fino ad un certo punto, più spesso prendo in mano i lavori con la mente da tutt'altra parte rispetto alla macchina fotografica. Questo astuccio l'ho assemblato addirittura in quattro giorni, mentre con gli occhi facevo altro, perché posso leggere e cucire contemporaneamente, il problema si presenta solo quando una delle due attività è parlare, allora non c'è nulla da fare, il meccanismo manuale s'inceppa e il lavoro si ferma. Ho fatto le foto a lavoro finito, un lavoro che sin da subito volevo coloratissimo, quasi un gioco.

Materiali.
panno lenci colorato
panno nero (da un capotto) come "imbottitura"
stoffa di cotone (una vecchia camicetta)
ago e filo (ho cucito a mano al 90% ma avrei potuto fare anche al 100%)
nastro di raso largo
un bottoncino più altri due bottoncini del Mulino Bianco
un cartoncino e lettere ritagliate dai volantini della profumeria

Quelle bianche sono le uniche due cuciture a macchina.


Il bottoncino del Mulino Bianco.


Beh, direi da viaggio o da appendere: basta legare assieme i due nastrini superiori.


Il cappuccio giallo serve per proteggere dalla punta davvero a punta delle forbicine.






La mia etichetta.


AGGIORNAMENTO 2016

E siccome in primavera vien voglia di uscire all'aria aperta a rammendare e attaccare bottoni, ho deciso che con questo post parteciperò al linky party di primavera di HOme MAde IDeas:


16 commenti:

  1. Complimenti!!! È bellissimoooo!!! Con un regalo così viene la voglia di cucire, sicuro, sicuro! Ah, grazie a te ho imparato cos'è una spilla a balia. Però come si pronuncia "bàlia" o " balìa"? Grazie ancora. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Teresa. Si pronuncia "bàlia". Chissà che non sia davvero un set magico che invoglia a cucire, sicuramente è un bel "quadretto" colorato da appendere ;)

      Elimina
  2. Sei superprolifica in questo periodo ...meno male che non ti piace il caldo ;)
    Fantastica creativia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alli. Se non sono sotto il sole diretto, non mi sciolgo del tutto. Non ti descrivo le condizioni della mia sedia, mi sa che il telo mare dovrò usarlo per proteggerla ;)

      Elimina
  3. Minchiazza ! E' spettacolare ! Ma come fai ? Ciao,Ellina :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Black. Questa è una di quelle volte in cui non so nemmeno io come ho fatto: l'ho creato una briciola dopo l'altra senza coscienza dei calcoli e delle idee che mi venivano man mano ;)

      Elimina
  4. E' splendido questo astuccio, curato nei minimi dettagli e coloratissimo! Complimenti cara! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Chiara, i colori stimolano la fantasia forse da attacca bottoni la mia amica diventerà creativa anche lei! :)

      Elimina
  5. Elle, ma è delizioso!!!!
    Bravissima
    grazie per aver partecipato al party!
    a presto

    RispondiElimina
  6. Che bello Elle! Tutto perfettamente organizzato e a posto! Un'idea favolosa!
    Buon pomeriggio ^_^
    Sy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto? Manca solo saper attaccare i bottoni ;)

      Elimina
  7. Bellissimo, questo astuccio!!! Fa venire voglia di prendere subito in mano ago e filo (parla una che usa la macchina da cucire anche per attaccare i bottoni!!!)... ;)

    RispondiElimina
  8. Ciao!! Vengo dal linky Party di Marica, mi è piaciuto molto il tuo astuccio, ho pensato di realizzarlo per la festa della mamma e regalarlo alla mia mamma che adora cucire.
    Grazie per l'idea.
    Mi sono unita alle lettrici del tuo blog, spero ti faccia piacere
    A presto
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesca, benvenuta nella Casa dello Spirito (che sono io). Sono contenta che ti piaccia il mio astuccio, e sono sicura che piacerà anche a tua mamma, perché avrà un tocco in pù: sarà fatto da te :)
      A presto!

      Elimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...