lunedì 3 settembre 2012

Portagioie da viaggio.

Ed ecco che, con la valigia agli sgoccioli, mi ritrovo con una manciata di gioie che non so come sistemare.
Ma anche con un pezzetto di stoffa che avevo appena usato per le targhette della valigia.
Perciò ho fatto le solite prove, inutili bei mir perché scombino sempre tutto il precedentemente e "diligentemente" combinato, nella fattispecie mi incasino con le misure:


"Sì sì, si può fare", sorridevo "ecco, per la collanina senza apertura uso il gancetto preso in cartoleria, bene bene, sì sì", pensavo.

L'effetto morbidoso è la mia fissa del momento, perciò ho aggiunto un pezzetto di spugna:


Un'altra prova da chiuso, mi ha permesso di cucire il bottone al punto giusto prima di chiudere i bordi:


Per cucire i bordi ho messo la stoffa in questo modo: il primo pezzo di stoffa con il dritto verso di me, il secondo pezzo di stoffa con il dritto verso il basso (dritto contro dritto è sempre la regola), infine la spugna:


Fra i due pezzi di stoffa ho fissato il nastrino:


Ho cucito a macchina lungo i tre lati, lasciando temporaneamente aperto il superiore, così da poter ribaltare l'astuccio al dritto. Ho poi chiuso il lato superiore con una piegolina alla quale ho cucito a mano l'occhiello per il bottone che serve anche per... appendere il porta gioie al chiodo!


Dopo ho notato che il nastrino pendeva troppo, e ho deciso di fissarlo...


...cucendolo a mano così: con questo punto è ancora possibile infilare i gioielli.


Ecco il portagioie chiuso.


Ehm.. mi stavo dimenticando l'etichetta!!


4 commenti:

  1. Bellissimo lavoretto, Elle :) Spero vada tutto bene. Stay Good :)

    RispondiElimina
  2. Ma guarda che meraviglia, io che non trovo mai niente delle mie cianfrusaglie e quando trovo , sono tutte intorcinate da non poterle indossare....

    RispondiElimina
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...