mercoledì 22 gennaio 2014

Regala(ti) un libro 2014.

Vi è capitato di leggere la bozza fumosa dell'iniziativa Regala(ti) un libro 2014, e non ci avete capito molto?
Non vi preoccupate è semplicissima: l'iniziativa consiste nel regalare libri e nel segnalarli in una lista personale e pubblica, così che tutti possano consultarla e trarne spunto, ispirazione, e sentirsi spronati da voi a regalare libri e, perché no, a leggere di più.
Se avete un blog: create una pagina apposita oppure scrivete di volta in volta dei post dedicati ai libri che regalerete nel corso del 2014. Mettete fra le etichette "Regala(ti)UnLibro2014".
Se siete anche su facebook: iscrivetevi al gruppo aperto a tutti e ogni volta che regalate un libro segnalatelo in bacheca.
Non sapete cosa scrivere? Tranquilli, non serve una recensione, non servono foto, non serve la dedica: bastano titolo, autore e eventuale traduttore del libro regalato, anzi sono obbligatori - tutto il resto è a piacere.
Ricordatevi di segnalare nella pagina o nel post sul blog, o sul vostro diario facebook, che con quel regalo partecipate all'iniziativa Regala(ti) un Libro 2014. Potete anche prelevare la foto ufficiale dell'iniziativa, ma soprattutto: fatela conoscere a tutti!


Io ho già iniziato con Il libro dell'ignoto. Storie di trentasei giusti di Jonathon Keats, traduzione di Silvia Pareschi, regalato il 16 gennaio (per l'ennesima volta, ma non l'ultima, perchè è bellissimo).



***



AGGIORNAMENTO DI GENNAIO 2015 la lista dei libri che ho regalato nel 2014

 
Venuto al mondo
di Margaret Mazzantini. Compleanno, 13 agosto.

Berlino La nuova architettura" di M. Imhof e L. Krempel, tradotto da Simona Valeriani. Regalato a me stessa, 7 luglio.

Consigli a un giovane scrittore di Vincenzo Cerami. Regalato a me stessa, 7 maggio.

If On A Winter's Night A Travelller di Italo Calvino tradotto in inglese da William Weaver. Compleanno, 1 aprile.

Accabadora di Michela Murgia. Compleanno, 3 aprile.

In territorio nemico di SIC - Scrittura Industriale Collettiva. Compleanno, 9 marzo.

Il giorno che diventammo umani di Paolo Zardi. Compleanno, 25 gennaio.

Il libro dell'ignoto. Storie di trentasei giusti di Jonathon Keats, traduzione di Silvia Pareschi. Senza motivo, 16 gennaio.



AGGIORNAMENTO DI GENNAIO 2016 la lista dei libri che ho regalato nel 2015

La zia Julia e lo scribacchino di M. V. Llosa, tradotto da Angelo Morino
 

Bellas Mariposas di S. Atzeni (regalo di natale pronto) 

Per tutto l'oro del mondo di M. Carlotto (regalo di natale pronto) 


Chiudi gli occhi e guarda di Nicola Pezzoli (regalato a due persone)


XXI secolo di Paolo Zardi (regalato a tre persone)


Ti ho vista che ridevi di Lou Palanca (regalato a due persone) 


Q di Luther Blissett, tradotto in tedesco da Ulrich Haltmann (regalato a una tedesca appassionata di thriller - con articolo in tedesco che ne parla


Full of Life di John Fante, tradotto da A. Osti (regalato a una moglie in dolce attesa - con frase preferita e un segnalibro ricamato da me) 

5 commenti:

  1. Bella iniziativa davvero, ne parlo pure da me ;)
    p.s.
    Il libro dell'ignoto. Storie di trentasei giusti di Jonathon Keats bellissimo... allora devo iniziare a leggerlo (cosa aspetto?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto, bravo ;)
      Ps.
      Già, cosa aspetti? Se hai bisogno di essere spronato, c'è anche Leggiamo di più 2014 ;)

      Elimina
  2. Iniziativa interessante. Partecipo, anzi, sto partecipando! Grazie..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava elenamaria, e spargi pure la voce!

      Elimina
  3. bella iniziativa. Ti aspetto sempre da me. ;)

    RispondiElimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...