venerdì 22 agosto 2014

La fine.

- Che schifo! A casa mia c’è odore di chiuso, ma anche qui non scherza!

- A casa tua apri comunque una volta al giorno: qui è chiuso da settimane.

- Tu e la tua matematica del cazzo. Apriamo tutto, che sto per vomitare.

- Oh merda!

- Cosa c'è adesso?

- Guarda!

- Oh cazzo!

- Merda puttana, e adesso?

- C’è puzza di aglio putrido.

- Smettila, tu e le tue diete del cazzo.

- Non è per la dieta. Ma scusa, non lo senti l’odore?

- Sì, ma sopporto.

- Ah, certo, sei una casalinga, mica una commessa del cazzo. Fammi aprire, merda, che tanfo!

- Lascia stare, tanto non torniamo a vivere qui. Poi finisce che entrano le mosche, e i ris non capiscono più quando è morta.

- Chi?

- Quelli che fanno le autopsie e le analisi eccetera. Dai, lascia chiuso e andiamo. Anzi, dammi il telefono, dobbiamo chiamare la polizia o chi.

- Perché il mio? Usa il tuo.

- È scarico, non l'ho messo in carica.

- Il mio è in carica, ma a casa.

- Bene. Ottimo. Allora cosa facciamo, andiamo dai vicini a chiedere se ci fanno usare il telefono? Che scusa del cavolo, chi è che lo fa al giorno d’oggi? Penseranno a un imbroglio, a un furto, un coso.. come si chiama?

- Non lo so.

- Un raggiro!

- Certo. Io però piuttosto giro tutta la notte per cercare una cabina telefonica, ma dai vicini non ci vado.

- Beh, nemmeno io. Vabbe’ andiamo al municipio, lì un tempo una cabina telefonica c’era.

- Non era al municipio, era in piazza della chiesa.

- E a cosa serve un telefono in una piazza della chiesa? Meglio in municipio, no? In piazza, se uno ha bisogno, entra in chiesa a pregare, non chiama il 112.

- Ma cosa dici?

- Dico che a volte le religioni si contraddicono da sole, e che anche le amministrazioni comunali più laiche, quando c’è da mettere una cabina telefonica, vengono colte dai dubbi esistenziali più atroci.

- A te la vista di un cadavere dà alla testa. Sarà la sip che ha messo la cabina, no? Proviamo da qui, forse non hanno staccato nulla, in fondo ho fatto la disdetta solo un mese fa.

- Un mese fa? Ma non è qui da un mese, sarebbe irriconoscibile, no?

- Non lo so e non lo voglio sapere, mi basta la puzza. Lasciami provare.

- Finiranno per accusare noi.

- E perché mai?

- Non lo so.. Perché non avranno nessun altro. Chi avrebbe potuto ucciderla?

- Perché ucciderla? Potrebbe essere un suicidio.

- Certo, una badante che si suicida, con tutti i vecchi che ci sono in giro, perdere un lavoro così.

- Smettila, dai, è morta, che cazzo, un po’ di rispetto.

- Ma rispetto di cosa? Potrebbero sbatterci in galera, per questo. Che motivo ci sarebbe di suicidarsi? Senza lettera, poi.

- Adorava i nostri genitori e la loro morte l’ha sconvolta. Punto. La pagavano puntualmente ogni mese, come si può non adorare due persone che ti pagano puntualmente?

- Accredito puntuale, già.

- Non ha perso solo uno stipendio, ha perso una famiglia vera.

- Una famiglia, già.

- Mi stai prendendo in giro? Perché ripeti?

- Così, per imprimere. Quindi dici che anche se tocchiamo tutto nessuno accuserà noi.

- È casa nostra! Nessuno ci accuserà se ci sono le nostre impronte.

- E sulla badante non ci sono.

- Già, non ci sono. Posso chiamare la polizia adesso?

2 commenti:

  1. Bello, una situazione comico-assurda, meglio, un giallo con del nonsense dove con pochi elementi, nessuna descrizione diretta, descrivi... come insegnava Hem, se sei bravo a scrivere, non mettere troppe cose, ti basteranno pochi elementi per far "vedere" al lettore anche quello che non metti. Capita la lezione? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capito!
      ..e non aggiungo altro..
      ;)

      Elimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...