domenica 8 novembre 2015

Piantina di zenzero.

Tempo fa, nel pieno della mia voglia di fare tutto in casa, avevo piantato una radice di zenzero in cui avevo creduto di vedere dei germogli.


Dopo aver cercato informazioni avevo messo a bagno un pezzo di radice, per restituirle i liquidi necessari, e poi l'avevo piantato.



Li avevo piantati, perché i pezzetti di radice germogliata erano tre.


Il 19 agosto, dopo 19 giorni, potevo vedere già i risultati, nonostante le istruzioni lette sconsigliassero agosto come mese dell'invaso.


Tutte le altre istruzioni, però, le ho seguite bene, innaffiando spesso lo zenzero, ma senza annegarlo, e tenendolo al caldo, cioè mai sotto i 15 gradi, cosa che il 24 di agosto era ancora possibile:



A settembre, invece, la sera scendeva il fresco, e portavo dentro il mio zenzerino. Facevo lo stesso nelle giornate più fresche, per non ammazzarlo.


Altro suggerimento ignorato è stato quello di mettere il pezzetto di radice in un vaso capiente, tutto per sé: io ne ho messi tre in un vasetto piccolo, ed è forse per questo che la foto seguente, dell'8 settembre, è la penultima in cui è possibile vedere i miei zenzerini vivi: nell'ultima foto, mai scattata, il più grande sarebbe apparso alto una trentina di centimetri, i due piccoli alti quanto il primo a settembre, poi la crescita si è fermata. Troppo tardi ho dato loro un vaso ciascuno, e nel frattempo è arrivato il freddo e ora lo zenzero maggiore si è afflosciato e gli altri due a vederlo così sono andati nel panico. Ritenterò l'anno prossimo, nella stagione giusta, ma almeno per due mesi, dai, mi sono sentita una vera Gärtnerin.

8 commenti:

  1. Che bellina! Io adoro lo zenzero, mio marito è giapponese allora uso lo zenzero nei piatti giapponesi. Ma soprattutto nei piatti indiani e bengalesi, dove abbiamo vissuto per 10 anni e dove ho imparato a usare lo zenzero. Bravissima! Io invece non sono brava con le piante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fai venire l'acquolina in bocca! Una volta ho fatto una zuppa vietnamita e ci andava anche un pezzetto di zenzero, e lo metto sempre anche nelle zuppe passate, gli dà quel buon sapore in più, perciò mi sarebbe piaciuto averlo in vaso, ma...

      Elimina
  2. Risposte
    1. Matilde? Sta benissimo! Ha avuto anche due figliolette (che ho regalato) da quando è qui :)
      In uno dei prossimi post ci sarà anche una sua foto.

      Elimina
  3. Vedere quei germogli verdi nel vasetto, è stata una gran bella soddisfazione. Peccato sotto le cose non siano andata altrettanto bene, ma ci riproveremo, è solo questione di tempo! "Zenero Elle, lo zenzero per sentirsi belle", sarà lo slogan di lancio della grande produzione nostrana ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah esagerato! No, non credo ci riuscirò.. queste piante da curare regolarmente non fanno per me. Meglio Matilde che ha bisogno di poca acqua e si accontenta di un salutino e una carezza ;)

      Elimina
  4. Mi hai fatto venire voglia di provarci... ma prima vado a leggere l'altro post... ;)
    Dani

    RispondiElimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...