lunedì 4 aprile 2016

Segnalibri con ricamo su carta.

I segnalibri sono diventati la mia passione. Anche se non ne ho più postati, ho continuato a farne, dopo la prima volta con ricamo su carta, e siccome sto mettendo ordine sia al blog (dove, fra le altre cose, mi tocca inseguire foto che sono sparite dai post) sia al computer (dove per fortuna le foto ci sono ancora, sebbene a volte siano fuori posto), ho scovato il primo post in cui ne parlavo (del 2012) e le foto fatte agli ultimi segnalibri (del 2016), che naturalmente ho regalato.

Segnalibro con ricamo su carta.

Per intenderci: questo che segue è il mio primissimo segnalibro con ricamo su carta, improvvisato, cioè inventato, intuito, tentato sulla base di un segnalibro che avevo visto sul web (qui c'è tutta la storia).

Cliccate per ingrandire.

Poi sono migliorata, o meglio, ho scoperto il metodo del ricamo su carta e ho disegnato lo stesso fiore un po' meglio, l'ho ricamato decisamente meglio, e l'ho replicato ogni volta che ho regalato un libro, ogni volta che ho portato un pensierino a una persona cara, ogni volta che mi è stato chiesto (questa volta, ad esempio).


Ad un certo punto ho iniziato a sbizzarrirmi, sia nelle decorazioni che nella forma o dimensione del segnalibro.

Il secondo da sinistra, coi fiori blu, è rimasto solo ed è diventato mio.

Combinando in vari modi i ricami che avevo imparato, e di cui avevo il modello.


Sul retro coprivo i fili volanti con pagine di vecchi ricettari, in cui le ricette erano proprio della dimensione giusta, e rendevano il segnalibro doppiamente utile.


A Berlino ho anche provato a ricamare nuovi soggetti...

L'orso simbolo di Berlino, così come è sul suo stemma.

...e incollavo un retro adeguato al luogo (che uso ancora quando i segnalibri sono per amanti della città)...

La mappa di Berlino: ne ho molte e sono sempre utili.

...ma non c'è nulla come il mio fiore, per rendere il regalo più prezioso: pensato, disegnato e ricamato da me, se non è un pensiero personale questo!


Ho anche provato una variante con sfondo acquerellato...


...e un'altra con sfondo a matita


Questi di seguito sono gli ultimi tre segnalibri che ho fotografato, ma chissà quali altri ho creato senza immortalarli con la mia macchina fotografica!




Ho provato a creare nuove nuance per i petali, alternando fili di due colori.


Se vi piacciono i segnalibri o siete curiosi: qui trovate i segnalibri in feltro; qui ci sono i segnalibri con ricamo improvvisato, e qui quelli di quando ho imparato il ricamo; qui altri segnalibri con ricamo; qui gli ultimi nati (ora penultimi); e qui i segnalibri senza ricamo, ma acquerellati. Per vostra informazione sto lavorando a un segnalibro con il mio fiore ricamato a punto croce, ci riuscirò?



E visto che è primavera, con questo post partecipo alla raccolta Idee a forma di fiore 2016 di Decoriciclo. E alla raccolta di primavera Spring Party 2016 di Dolcezze creative. Mi unisco anche alla raccolta Handmade Freestyle 2016 di My Candy Country, con i miei amati segnalibri con ricamo su carta.

26 commenti:

  1. Sono davvero belli, trovo che i segnalibri siano un regalo molto carino, oltre che utile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, infatti chi ne riceve troppi (da me) alla fine li appende come decoro ihih

      Elimina
  2. Bellissimi!!!
    Il ricamo sulla carta è molto bello!
    Complimenti
    Un abbraccio
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca.
      Eh eh non solo è bello: crea dipendenza a chi lo fa!

      Elimina
  3. Si nota molto l'evoluzione e il cambiamento in meglio. Sono tutti bellissimi, ma gli ultimi mi piacciono in modo particolare. E' vero, le cose fatte a mano, sono regali preziosi, unici e personali. Buona giornata Elle :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riuscirò a farne uno ricamato l'evoluzione sarà completa (almeno finché non mi sovviene un'altra tecnica ahah).
      Buona giornata a te Mary :)

      Elimina
  4. Ma che idea geniale! Quel fiore è stupendo, ma no, tutti i segnalibri sono bellissimi. Sei proprio brava e sì, un segnalibro è un oggetto che anche a me piace moltissimo. Ne ho un'intera raccolta di quelli che mi hanno regalato, ma nessuno così personalizzato come i tuoi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ambra. Sono veloci e, come vedi, mai uguali, quindi non mi annoio mai ihih.

      Elimina
  5. Che belli! E che bello quel bottoncino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia. Il bottoncino non può mancare, ne soffrirei troppo!

      Elimina
  6. Sono molto belli e originali, e, come ha notato qualcuno, c'è una vera e propria evoluzione (dovreste vedere le facce di chi riceve questi regali ...stracontente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stracontente le ultime destinatarie, le prime meno ahah!
      (dovrò regalare il segnalibro evoluto a chi aveva ricevuto il primitivo, mi sa)

      Elimina
  7. ... e poi leggere diventa di un bello più bello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...e durante la pausa merenda si sta più tranquilli, perché c'è lui che tiene il segno ;)

      Elimina
  8. Questi segnalibri sono veramente deliziosi e tu Elle sei proprio stata brava nel realizzarli. E ancor più nel donarli.
    E poi vuoi mettere? un regalo così personalizzato non ha l'eguale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Krilù, all'inizio scrivevo il nome del destinatario sui segnalibri; invece adesso scelgo i colori, ricamo con calma, e già questo è una personalizzazione (e poi non tutti vogliono il loro nome ovunque...)
      Grazie!

      Elimina
  9. Che meraviglia la tua produzione di segnalibro!
    Li ho pinnati due volte, una nella bacheca dedicata proprio a loro, e l'altra nei fiori creativi.
    Mi piace molto vedere anche l'evoluzione e le variazioni sul tema. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'evoluzione mi dà coraggio ;)
      Due pin per me allora, grazie!

      Elimina
  10. Complimenti per questi bellissimi fiori ricamati!! Bell'idea per dei segnalibro! :)
    Lulù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lulù, sarà per questo che di segnalibri ne faccio tanti: è il fiore che me lo impone ;)

      Elimina
  11. il tuo fiore berlinese (anzi, dietro c'è Potsdam) era troppo bello per finire chiuso dentro un libro e quindi è appeso sorpa la mia scrivania, a due passi dalle spille dell'Alligatore :) (che Ele porta fisse sullo zaino)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un fiore deve stare all'aria aperta, giusto! Ecco perché vedo che molti hanno dei bruttissimi segnalibri: quelli belli sono fuori dai libri!
      (una volta sul tram ho visto una che usava il bancomat come segnalibro...)

      Elimina
  12. Bellissimi i tuoi segnalibri! Grazie di avere partecipato al Handmade Freestyle Link Party! A presto! Carlottina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Grazie a te Carlottina :)

      Elimina
  13. Bellissimi, questi segnalibro!!! Complimenti per la creazione! :)
    Lulù

    RispondiElimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...