sabato 17 dicembre 2016

Giorno 17: compilation di natale con canzoni allegre ma serie.

Una delle cose che mi piacciono del natale sono le canzoni. A CasaMia non si ascoltava musica, se non il Festival di Sanremo, il programma Sardegna Canta e pochissima radio, più che altro la domenica pomeriggio per le partite. La domenica in chiesa c'era il coro e si cantava e anche se non mi piacevano tanto i testi, cantavo a squarciagola e non vedevo l'ora che nel programma della messa si arrivasse alla canzone successiva. Eh, sì, volevo fare pure la cantante, perché ero molto intonata. Il periodo natalizio era il mio preferito, perché allora si poteva cantare a squarciagola anche a casa, benché le Donne di CasaMia non fossero affatto contente, eppure erano proprio loro a mettere su la musica di natale dall'otto dicembre al sei gennaio, senza sgarro anno dopo anno. "La musica si ascolta in sottofondo" era sempre la risposta quando protestavo. Non solo: non era nemmeno da ascoltare ventiquattro ore su ventiquattro, ma solo in determinati momenti (certo non durante il telegiornale).

Compilation di natale di Elle lo Spirito

Le canzoni di natale un tempo mi piacevano quasi tutte, poi lentamente sono uscita dall'ala protettiva delle religioni per vivere la mia vita senza regole altrui, senza personaggi da adorare e amare che non fossero il mio prossimo calzato e vestito (e anche questi senza esagerare, non sono mica l'amica di tutti), e così mi sono un po' allontanata dalle canzoni di natale.
Canzoni di natale
Addobbo di CasaMia natale 2011.
O almeno credevo, perché quando il natale torna e io, più per curiosità che per desiderio, ascolto la prima canzoncina, mi si scatena la cantarella, e sono ancora in grado di arrivare allo squarciagola, sopratutto se Alli, sopraffatto da quel play + repeat all, si mette a fischiettare jingle bells pure lui.

Canzoni di natale
Addobbo di CasaMia natale 2011.

Negli anni ho creato diverse compilation di natale, più che altro tese a riprodurre le musicassette natalizie che ascoltavamo a CasaMia, e se per la collezione Weihnachtszeit, schöne Zeit ho avuto parecchie difficoltà, per la collezione Le più belle canzoni di natale non è stato un problema grazie a YouTube. Passata la fase dei cd, è arrivata quella del digitale e, ahi voi, della condivisione sul blog. È stato così che nel 2011 ho perso gran parte dei lettori appena conquistati.

Canzoni di natale.

Quest'anno ho creato una nuova compilation di natale, allegra ma seria, perché non mi piacciono più le canzoni lagnose e sdolcinate che ululavo da piccola con aria convinta, e se proprio devo ascoltare canzoni di natale ventiquattro ore su ventiquattro (i vicini di casa ne sanno senz'altro qualcosa), che siano almeno allegre.


Alcune delle canzoni della compilation di natale con canzoni allegre del 2011 (qua sopra) rasentavano il demenziale, con rispetto parlando, ma quest'anno mi sono impegnata di più (qua sotto).


E va bene, lo ammetto, non è merito mio, perché ho trovato una super mega compilation di natale su spotify, con sessantacinque grandi classici del natale, di cui nessuno italiano, ma se ascoltate i classici italiani di natale scoprirete in voi un nascente odio per il natale, visto che si tratta spesso di canzonette squarciagolate da cori di bambini belanti, poverini, e trovare una cover allegra ma seria non è affatto facile.


Da questa compilation ho estrapolato dieci brani degni di nota (quelli della playlist di youtube poco sopra), ma non posso rinunciare alla ricerca del testo italiano, solo così la compilation sarà davvero fatta da me (e non copiata).



Uff no, non sono riuscita a trovare da sola brani di natale in italiano, perciò vi ho riproposto una playlist che ho fatto riunendo le due stilate da Leslie Fadlon del blog Free Indie Culture, anche se non sono molto convinta: sono brani che parlano del natale, però sono proprio tristi (quasi tutti). Sembra che il natale in Italia sia solo una tortura: nessuno sente più lo spirito? Be' certo, siamo cresciuti con certe lagne! E guarda caso chi fa una cover allegra di un classico natalizio la fa del testo in inglese, mica della versione italiana. In ogni caso dopo tanto cercare mi sono rotta e lascio perdere. Sul sito di Rockit.it c'è un'altra compilation indie tutta italiana, Il natale non è reale, ma non riesco ad ascoltarla perché la mia connessione non collabora (si sarà rotta anche lei), spero per voi che sia allegra ma seria.


Canzoni di natale.

Uh, guarda guarda: il mio alter ego Wikipedia mi suggerisce un brano anni Cinquanta dedicato “alle celebrazioni del Natale in Italia e, in particolare, alla formula d'augurio 'Buon Natale' [...] composto sulle note di La Spagnola" e interpretato da Nat King Cole.


Si salvi chi può. Comunque la domanda di oggi del calendario dell'avvento era: Tante isole raggruppate. No, non è una compilation di isole, è l'arcipelago.

14 commenti:

  1. Bene bene, la si aspettava da circa un anno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ce n'è voluto, ma finalmente il natale è arrivato, e con lui anche la famosissima compilation di natale di Elle :)

      Elimina
  2. Ma è Gigliola Cinquetti... miiiiii, dal titolo mica l'avevo capito! Spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non fidarti né del titolo, né della prima impressione, né degli sconosciuti, né di quelli che ti giurano di averlo visto con i loro occhi. Il natale è un'illusione.

      Elimina
  3. Mamma mia, ho ascoltato quella degli Zen Circus, che botta di tristezza... :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poveretti, chissà che trauma il natale per loro. Spero che l'anno prossimo andrà meglio (cioè che non mi venga in mente di fare una compilation di natale).

      Elimina
  4. Be',pur non amando le canzoni di natale (ma anche sì, come il natale, non mi piace, ma anche sì), a volte mi ritrovo a storpiare i grandi classici natalizi ... molto bella la compilation di rockit (non l'ho ancora ascoltata ma letto i nomi, tra i migliori dell'underground italico, e alcuni passati in palude nel corso del tempo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be' è la magia del natale ;)
      Io quella non riesco a sentirla, ma ho segnato tutti i titoli che promettono testo in italiano.

      Elimina
  5. Fate un video in cui tu e Alli cantate le canzoni di Natale e postatelo su YouTube!

    RispondiElimina
  6. Magari quando non sono in autobus senza auricolari l'ascolto... ora non mi pare il caso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah no, meglio di no, te lo sconsiglio vivamente, una multa non basterebbe per punirti ;)

      Elimina
  7. Cara Elle ti faccio tantissimi complimenti per l'impegno che hai messo nel realizzare le varie compilation che trovo varie e adatte a diversi destinatari con gusti anche differenti!!
    L'ultimo tuo lavoro e le scelte sono sicuramente degne di nota (e te lo dice una che in genere non ascolta canzoni di Natale nel senso che non vado apposta a cercarle..da bambina come te le gradivo di più al punto di cercarle apposta: e infatti avevo una cassetta datata1985 della mattel Magic:rivista natalizia per bambini,con le canzoni più classiche!Secondo me da piccoli vedi tutto sotto un'altra luce e le stesse ricorrenze sono avvolte da un'aurea di magia che in età adulta e' destinata in molti casi ad attenuarsi,a ridimensionarsi o in certi casi a svanire del tutto!)
    Un bacione e ancora complimenti:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, è importante che apprezziate le mie compilation di natale, così l'anno prossimo, nonostante i buoni propositi di non farla, la farò di nuovo! Ce n'è per tutti i gusti, però solo se non si ascoltano le parole riesco ad ascoltarle ancora, da piccoli si è molto più spensierati e basta l'orecchiabilità a farci apprezzare una canzone :)
      Buona settimana cara!

      Elimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...