lunedì 13 marzo 2017

Vestitino per bambolotto.

Come sempre capita in casa dello spirito, anche con Bambolotto si tratta di una bambola rimasta nuda, che è stata spogliata dei suoi vestitini da qualcuno: in questo caso dalla piccola Chicchi, che aveva deciso che la sua bambola era maschio, le aveva tolto l'abito da principessa, e l'aveva lasciata nuda come un verme. Poi è venuta in palude e ha ricevuto non solo un Orsetto vestito a festa, ma anche la promessa di un vestitino per la sua bambola, maschio o femmina che fosse.

Materiale per una tutina unisex con camietta abbinata.
70 cm di stoffa di colore neutro
30 cm di stoffa fantasia di colore abbinato
bottoncino in tinta
ago e filo da imbastire, e filo per cucire
macchina da cucire se la sapete usare, altrimenti un po' di pazienza per fare tutto a mano
carta e matita per disegnare il modello
forbici per la carta, forbici per la stoffa
metro da sarta o righello per le misure
spilli e gessetto da sarta

Vestitino per bambolotto.

Procedimento per fare una tutina unisex per bambolotto.
Innanzitutto dovete disegnare la vostra tutina su carta: io ho disegnato un rettangolo di 16 x 33 cm, e ho tracciato una riga orizzontale a 8 cm dall'alto, che rappresenta la linea del torace, all'altezza delle ascelle. A 5,5 cm da questa riga ne ho tracciata un'altra, che rappresenta il giro vita. Tra l'una e l'altra riga ho disegnato un rettangolo, i cui lati sono a 3 cm dai lati della tutina (la tasca misura 10 x 5,5 cm), e ho poi modellato la tasca con un fondo tondo. Siccome ho tagliato la tasca su un'altra stoffa, mi serviva anche il modello della tasca staccato dal resto, perciò l'ho ricopiata con la carta carbone: in alternativa potete disegnare il rettangolo e modellare la tasca su un altro foglio, ritagliarla, poggiarla sulla tutina (lasciando 3 cm da entrambi lati) e disegnarla così. Io naturalmente ho scelto la versione più complicata del lavoro.

Vestitino per bambolotto.

Per disegnare il giromanica sulla tutina: segnate agli angoli superiori del rettangolo 1,5 cm per lato e unite al punto ascella (la riga a 8 cm dall'alto che avete tracciato prima) con una leggera curva, e ritagliate lungo questa curva.

+Vestitino per bambolotto.

Per disegnare le gambe della tutina: segnate agli angoli inferiori 6 cm per lato e unire i due punti al centro a 14 cm verso l'alto, ne uscirà un triangolo che dovrete ritagliare.

Vestitino per bambolotto.

Per disegnare il girocollo: segnate 3 cm verso il centro a partire dal giromanica, sia a destra che a sinistra e tracciate un rettangolo fino a 2 cm sopra la tasca, poi modellate la scollatura arrotondando gli angoli inferiori.

Vestitino per bambolotto.

Per disegnare il girocollo dietro: segnate su un altro foglio (basta un rettangolo 16 x 3 cm), sul lato lungo, 4,5 cm agli angoli superiori (giromanica più spallina della tuta), e tracciate un rettangolo alto 1,5 cm, modellate una leggera curva per unire i tre punti. Direttamente sulla stoffa tracciate poi una linea verticale, al centro della tutina, lunga circa 5 cm, che dopo (quando ve lo dico io) taglierete per creare l'apertura (da chiudere con un bottoncino).

Vestitino per bambolotto.

Dopo aver ritagliato il modello su carta, dovete poggiarlo sulla stoffa con l'aiuto degli spilli, e segnare tutte le linee col gessetto sulla stoffa (potete usare anche una matita bianca o celeste, solo sappiate che rimarrà il segno sulla stoffa). Il carta modello va poggiato sul rovescio della stoffa, e le due parti davanti/dietro vanno messe una sull'altra dritto contro dritto.

Vestitino per bambolotto.

Dopo aver tracciato il contorno, se come me avete optato per la versione difficile della tasca, togliete gli spilli dalla parte superiore della tutina e piegate il carta modello lungo la linea superiore della tasca, tracciate questa linea seguendo la piega.

Vestitino per bambolotto.

Togliete gli spilli dai lati della tutina, piegate lungo i lati della tasca e tracciate col gesso anche queste linee (per comodità potete piegare la carta prima di fissarla alla stoffa, così che le pieghe siano già pronte da seguire).

Vestitino per bambolotto.

Infine togliete il carta modello, e tracciate la curva della tasca usando il carta modello della tasca appoggiato sulle linee già tracciate. Semplice, no?

Vestitino per bambolotto.

Sul dietro, naturalmente, tracciate la scollatura del dietro. Poi tagliate l'eccedenza di stoffa, lasciando 1 cm di margine di cucitura.

Vestitino per bambolotto.

Anche lungo i lati e all'interno delle gambe tagliate a 1 cm dalle linee disegnate.

Vestitino per bambolotto.

Io faccio sempre i punti lenti e le imbastiture, anche sui vestiti delle bambole, se voi volete passare dagli spilli alla cucitura a macchina, fate pure.
Lungo i lati della tutina, ho imbastito e poi cucito a macchina (e fatto lo zig zag per rifinire); lungo il girocollo e nelle cuciture della tasca ho fatto un'imbastitura semplice (che funziona come un gessetto che non si cancella, non cuce ma traccia le linee in maniera indelebile, visto che toccando la stoffa il segno del gessetto va via facilmente); il giromanica, invece, siccome per la bambola ho fatto il dietro uguale al davanti, per non ripetere due volte le linee col gesso e le cuciture, ho fatto i punti lenti che, una volta tagliati, lasciano una sorta di cucitura sia davanti che dietro.

Vestitino per bambolotto.

Poggiate il carta modello della tasca sulla stoffa fantasia scelta per la tasca, segnate, ritagliate lasciando un margine di cucitura di 1 cm, piegate il margine e cucite a macchina quello superiore (l'apertura della tasca). Infine cucite il lato curvo sulla tutina, seguendo l'imbastitura sulla tutina.

Vestitino per bambolotto.

Tagliate dalla stoffa fantasia due rettangoli di circa 8 x 8 cm (a voler fare bene le cose), che servono per rifinire sia la scollatura, sia l'apertura dietro: girate al dritto la tutina, poggiate la stoffa fantasia dritto contro dritto e cucite a 1 millimetro o 2 dalla linea dell'apertura (che non avete ancora tagliato). Tagliate la linea dell'apertura dietro, zigzagate per rifinire...

Vestitino per bambolotto.

...infine girate al rovescio la tutina...

Vestitino per bambolotto.

e al dritto la stoffa fantasia: ripassate una cucitura lungo i bordi.

Vestitino per bambolotto.

Sia al girocollo che al giromanica avrete difficoltà a ripiegare in dentro il margine di cucitura, perciò dovete fare tanti tagli perpendicolari al bordo, senza arrivare ai punti lenti (o al segno del gessetto), per facilitare la piega; verrà una sorta di merlatura...

Vestitino per bambolotto.

A me è poi tornato in mente che queste bambole hanno le braccia metà imbottite, metà di plastica, sembrano culturisti, perciò ho deciso all'ultimo di fare una camicetta semplice a incrocio, di cui non ho le misure esatte purtroppo. Ho tagliato due maniche piegate in doppio (dritto contro dritto), con una forma semplice a trapezio, riportando la stessa misura del giromanica della tutina.

Camicetta per bambolotto.

Per la scollatura mi sono basata sul girocollo dietro, dato che anche sul davanti la bambola è imbottita sino al collo e volevo coprire l'imbottitura sollevando la scollatura della camicia rispetto a quella della tutina.

Camicetta per bambolotto.

La camicia è un rettangolo per il dietro (con girocollo uguale a quello della tutina), mentre sul davanti è composto da due pezzi: due rettangoli lunghi una quindicina di cm, che sul lato superiore seguono le misure della tutina (girocollo e giromanica del dietro), mentre sul lato inferiore sono larghe il doppio (una sorta di doppiopetto incrociato), quindi se la tutina è larga 16 cm, ogni metà è larga 8 cm sul lato superiore e 16 cm sul lato inferiore. Ai lati, il davanti ha i fianchi uguali al dietro, ma al centro, dove le due ali si incrociano, segue il fianco sino all'ascella, poi si congiunge obliquamente al girocollo.

Camicetta per bambolotto.

Alle estremità delle ali ho cucito un pezzo di filo da ricamo, per fare un laccetto da chiudere.

Camicetta per bambolotto.

Camicetta per bambolotto.

La camicia e la tutina sono quindi separate.
Infine ho cucito il bottoncino dietro e fatto un'asola con il filo da ricamo.

Camicetta per bambolotto.

All'interno della tasca ho cucito la mia etichetta fatta a mano.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

Infine ho attaccato l'etichetta per il lavaggio, ho incartato l'abito su misura, e l'ho spedito alla piccola Chicchi, con la raccomandazione di fare il risvolto al pantalone se fosse stato troppo lungo.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

La piccola Chicchi, per il tramite di sua madre che sa scrivere, mi ha ringraziata e mi ha mandato le foto di Bambolotto col suo nuovo vestitino unisex.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

Vestitino per bambolotto.

18 commenti:

  1. Ma dai...troppo carino questo vestitino! Come sempre, qui da te, c'è un'idea giusta per tutto! Un abbraccio Elle e buona giornata :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non lascio nudo nessuno, io! ;)

      Elimina
  2. Bravissima Elle!!!Hai davvero le mani d'oro e i tuoi lavori di cucito(ma non solo)mi incantano sempre;).
    Questa tutina,nello specifico,e' veramente bellissima e per realizzarla hai messo cura e passione,che si evincono anche dalla spiegazione dettagliata di tutti i passaggi:)).
    Ammiro tantissimo chi,come te,si dedica a questi lavori,ha talento e tanta manualità (al contrario di me..assolutamente negata...).
    Ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti!!:)).
    Un bacione e buon inizio settimana:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che a volte cucio a mano, anziché a macchina (naturalmente qualcosa che non si strapazza, perché le cuciture a mano sono meno resistenti), per rilassarmi, perché è quasi terapeutico. Certo, le misure devono essere giuste, ma si può andare a occhio, e anche i passaggi devono essere giusti, ma siccome è una cosa che so fare, mi rilassa.
      Ora che sto imparando a cucinare, mi accorgo che il segreto è davvero tutto lì: se sai fare una cosa ti rilassi, se non la sai fare ti agiti o invidi chi ci riesce credendola chissà quale magia, invece è tutto esercizio :D
      Grazie Rosy, per i complimenti!

      Elimina
  3. Mamma mia che lavorone, quanta cura per i dettagli come sempre nei tuoi lavori. Immagino che le piccole dimensioni abbiano accresciuto la difficoltà.
    Il risultato è veramente bellissimo e a Bambolotto sta a pennello, chissà la felicità della piccola Chicchi.
    A presto. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che è più divertente cucire una cosa piccola? Mi sentivo un'artigiana, anzi un'artista! ahahaha :)
      Il problema è che fare i vestiti per le bambole non è stimolante, questo è stato solo il secondo, ma non mi ha fatto venire voglia di un terzo, non per la difficoltà, ma perché era per una bambola... Vorrei divertirmi così a fare i vestiti per me, questo mi stimolerebbe a farne altri e finalmente porterei a termine quel "buon proposito per l'anno nuovo" che mi tiro dietro da qualche anno! ;)

      Elimina
  4. Bellissimo! Mi piace davvero questo abito unisex!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Unisex e pure quattro stagioni!
      Grazie Daria :)

      Elimina
  5. Che bello! Bravissima Elle. 👕 👖
    Ciao.

    RispondiElimina
  6. Carissima Elle, non posso che ammirare, ancora una volta, il tuo talento e il tuo impegno. Devo dire che questa è una impresa molto ardua che solo una persona con la tua pazienza e il tuo "savoir faire" ci riuscirebbe.
    Cari saluti,
    Flo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, in effetti un po' di pazienza ci vuole, soprattutto quando all'improvviso ci si accorge che manca una camicetta che non era stata prevista (né disegnata) ;)
      Ciao cara!

      Elimina
  7. Bellissimo vestito(posso confermarlo, avendolo visto nascere), un vestito da bambolotto figlio dei Fiori :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se starebbe bene anche a te... ;)

      Elimina
  8. Ma quindi adesso puoi fare la sarta per bambini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, perché non ho figli, e le mamme sono molto pignole su questo requisito ;)

      Elimina
  9. io lo trovo fantastico anche per un bimbo o una bimba... Elle lo Spirito mani di Fata :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se potessero scegliere loro, da chi farsi fare i vestiti, io sarei presente in tutte le fiabe, ma tant'è ;)

      Elimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...