martedì 4 aprile 2017

Raccoglitore di cartone.

In questi mesi in cui alterno ordine (nuovo o ripristinato) e caos inspiegabile e incomprensibile, ho fatto un lavoretto semplice semplice per aiutarmi a mettere ordine tra alcune cose che, in realtà, non sarebbero difficili da tenere in ordine: le mie mappe e guide turistiche.

Mappe in ordine nei raccoglitori di cartone.

Fra le altre cose, nel vecchio studio-laboratorio, c'erano diverse scatole di cartone, travestite da mobile che, una volta sostituite da un mobile vero nel nuovo studio-laboratorio, son rimaste a zonzo per un po'. Ma io avevo già idea di creare raccoglitori da ufficio, come uno che avevo comprato e che ho usato per prendere le misure.

Raccoglitore di cartone fai da te.
Nonostante le misure prese, però, i quattro raccoglitori che ho fatto sono di misure differenti. In ogni caso diciamo circa 34 cm di altezza dietro e 16 cm davanti: i raccoglitori infatti hanno l'apertura in alto e un bordo superiore obliquo. Sono larghi sia davanti che dietro circa 11 cm, mentre la profondità è di circa 31,5 cm.

Raccoglitore di cartone fai da te.
Il lato obliquo parte quindi a 16 cm di altezza dalla base davanti e arriva a 34 cm di altezza dalla base dietro; la profondità potete calcolarla sulla misura dei vostri documenti, nel mio caso li ho fatti pure troppo grandi, visto che le mappe e le guide turistiche in formato A4 che ho sono poche (e visto che il mobile su cui le ho messe è più stretto); quanto alla larghezza, anche questa dipende dai gusti, io mi sono regolata, come ho detto, sul raccoglitore che avevo. Per incollare fra loro i vari pezzi ho lasciato circa due cm in più per lato.

Raccoglitore di cartone fai da te, rivestito di foglietti.

Per nascondere il colore del cartone, visto che ne avevo di diversi tipi, sia lisci che rovinati, sia marroni che bianchi, ho usato di nuovo i fogliettini ritagliati dai depliant, cioè proprio da quei depliant che volevo riordinare in questi raccoglitori: quelli da tenere hanno ora una casa, quelli che non mi servivano hanno una nuova vita come rivestimento della casa dei loro amici e fratelli.

Raccoglitore di cartone fai da te.
Non basta prendere le misure, bisogna anche darle.
Alcune mappe invece sono diventate biglietti di auguri di compleanno: incollate su cartoncino verde (una copertina di un vecchio quaderno) e con uno spazio per scrivere ritagliato dal quaderno stesso, a righe. Per la busta mi sono rifatta a questa creata qualche tempo fa.

Biglietto di auguri con una vecchia mappa.

Raccoglitore di cartone fai da te.
I foglietti meno bianchi sono le definizioni della settimana enigmistica.

6 commenti:

  1. Carissima Elle come sempre ammiro tantissimo il tuo senso di organizzazione e la tua capacità di trovare le migliori e più idonee soluzioni ai problemi relativi allo sfruttamento dello spazio a disposizione:).
    Geniali questi porta -guide realizzati con il cartone,originale il rivestimento realizzato con dépliant in bianco e nero (già visto per un altro mobile sempre nella tua casa:).
    Complimenti davvero,bravissima!:)).
    Un bacione:)).
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosy, è stato un lavoro simpatico e rilassante, perché ho potuto farlo in più volte, un raccoglitore alla volta, la sera per "riposarmi". A parte saper prendere le misure (e darle) non serve molto ;)
      Il rivestimento a scritte mi piace molto, non vedo l'ora di avere altri foglietti per rivestire qualcos'altro!
      Un abbraccio cara!

      Elimina
  2. Mi ricordano i posti dove siamo stati (e dove vorremo andare), e quando partiamo lasciamo tutto in ordine, ma poi arriva un folletto che ci incasina di nuovo :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, un folletto troppo birichino per i nostri gusti. Adesso però sappiamo come prenderlo in contropiede ;)
      Non vedo l'ora di preparare il nostro prossimo quaderno di viaggio!

      Elimina
  3. Beh lavoretto semplice, si fa per dire!! :-) ... perchè va considerato che poi si guardano e ci si perde tra i ricordi, poi la giornata finisce e non si è messo a posto niente! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti! Il lavoretto è da fare in tre volte ;)

      Elimina

Ciao, benvenuti nella Casa dello Spirito. Scrivete pure qua sopra/sotto il vostro commento o le vostre domande: le pubblicherò io più tardi. Se vi iscrivete ai commenti, vi avverto addirittura via mail.
Non preoccupatevi se non avete un account google: basta inserire l'url del vostro sito, o profilo fb, ig, pulcino, o quello che avete e il vostro nome. Anzi, voglio venirvi incontro: potete addirittura mettere solo il nome, se non avete un indirizzo o non vi va di esporvi così tanto. Comunque non preoccupatevi: sono uno spirito buono.
Buona permanenza nella Casa nella Palude
Elle, il vostro spirito di fiducia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...